Capo Nord

E’ il grande viaggio.
Per provare l’esperienza del sole durante la notte e avere un meteo più favorevole l’ideale sarebbe partire a fine giugno con rientro dopo la metà di luglio.
Per la sua complessità e diversa natura divido il viaggio in tre parti.

Svezia

Da un punto di vista motociclistico la strada che costeggia il golfo di Botnia e risale verso nord è molto monotona, bella, tutta in mezzo ai boschi, ma tutti rettilinei e consiglio una volta arrivati a Stoccolma di traghettare in Finlandia.
Delle tre nazioni visitate a mio parere la Svezia è quella che regala meno emozioni, rimane comunque una nazione ricca di natura e spazi incontaminati.

Finlandia

Bella, con strade che offrono qualche curva, la meno cara di tutto il comprensorio nordico, dal circolo polare in poi (zona Lapponia) il traffico diventa inesistente e offre la possibilità di viaggiare molto spesso in compagnia di renne, qualche alce e tanti scoiattoli.
La moltitudine infinita di laghi e fiumi conferisce sempre un’atmosfera fiabesca all’ambiente, complice il fatto di essere nella terra di Babbo Natale.

Norvegia

Sicuramente la più bella e la più interessante da un punto di vista paesaggistico, dopo l’emozione di avere raggiunto Capo Nord regala ancora una moltitudine di belle strade con tante curve che costeggiano il mar di Norvegia scendendo verso sud, paesaggi e colori incredibili e tanti luoghi da visitare, come ad esempio le isole Lofoten, tappa obbligata per ammirare la natura nordica nel suo massimo splendore.
Altrettanto bello è l’attraversamento dei parchi naturali nel sud, con splendide strade fatte apposta per essere percorse in moto.

L'indispensabile

Moto in perfette condizioni meccaniche, gomme nuove, Kit riparazione gomme, tuta antipioggia, grasso per catena spray, carta d’identita’, torcia elettrica, carta verde, un kit di primo soccorso, prodotti per difendersi dagli insetti, sacco a pelo anche se si pernotta nelle hytte (non tutti i campeggi offrono biancheria) un asciugamano in microfibra (si asciuga velocemente) e moneta locale, carta di credito per i rifornimenti (meglio Visa o Mastercard).

Fotografie

Video